on LUCCA

Gianni Morandi al Summer Festival

Un viaggio dal vivo, quello del Gianni Morandi Tour 2018 “d’amore d’autore”, che fara’ tappa al Lucca Summer Festival con l’attesissimo show in Piazza Napoleone. Uno show imperdibile in cui l’amore sarà il leit motiv con più di 40 brani in scaletta per oltre due ore di live. Un concerto in cui il più bello dei sentimenti verrà raccontato nelle sue molteplici forme e sfaccettature attraverso le migliori canzoni di Gianni Morandi. Il Gianni Morandi Tour 2018 “d’amore d’autore” sarà, infatti, anche uno splendido viaggio nel tempo che partirà dal passato con i grandi successi del repertorio di Gianni Morandi che da più di sessant’anni fanno da colonna sonora a generazioni di italiani; fino ad arrivare al presente con i brani di d’amore d’autore, l’ultimo album di inediti uscito lo scorso novembre. Gianni Morandi si esibirà con la sua band che sarà composta da giovani musicisti provenienti dall’area emiliana.


on PISTOIA

Contemporaneamente Insieme

Guido Catalano è un poeta e uno scrittore che pubblica per Rizzoli e collabora con Il Corriere della Sera Torino e Smemoranda. La sua scrittura è ciò che più si avvicina al mondo della musica. Dente è un nome di punta della musica italiana, un cantautore dal linguaggio raffinato, dotato di grande originalità e di un indiscutibile talento. La sua musica è ciò che più si avvicina al mondo della poesia. Contemporaneamente Insieme anche d’estate prevede uno spettacolo rinnovato, che intreccerà nuovi fili di musica e parole, consegnando, anche questa volta, un’esperienza singolare, difficilmente definibile con un semplice aggettivo; non un reading, non un concerto, ma rime semiacustiche, metafore in quattro quarti, in cui il poeta torinese ed il cantautore emiliano incrociano chitarra e penna per parlare d’amore a modo loro, giocando con le parole e con il pubblico.


on Castelfiorentino

Palio delle contrade

Ca’stellare è l’evento all’insegna del divertimento e del coinvolgimento dell’intero territorio. Nei giorni di festa, le dieci contrade castellante si sfideranno in giochi di abilità, di forza e nella prova del carro.


Street Love

Food & Music Festival

Street Love si presenta come un innovativo concept di evento che andrà a fondere in un unico festival arte, musica e cibo, con l’obbiettivo di racchiudere in sé la nuova tendenza mondiale dello “street food” e le tradizioni dei luoghi e delle terre in cui la manifestazione prenderà vita. Questa prima edizione si svolgerà all’interno del centro storico di Castelnuovo di Garfagnana, in una terra ricchissima di tradizioni e da sempre aperta alle novità e alle nuove tendenze e sarà ad ingresso gratuito. L’evento sarà suddiviso in 3 aree: Area “Food Truck” (Piazza delle Erbe); Area “Prodotti Tipici” in collaborazione con Slow Food Garfagnana e Valle del Serchio (Loggiato Porta); Area “Birre Artigianali” in collaborazione con “Grind House” (Piazzetta Duomo). A far da cornice all’evento vi saranno mercatini artigianali in tutto il centro storico ed un variegato programma artistico che comprenderà live music, dj set e artisti di strada.


on FIRENZE

III edizione di Uffizi Live

Al via la terza edizione di Uffizi Live, la rassegna di spettacoli dal vivo che, in collaborazione con Firenze Musei, animerà gli spazi degli Uffizi da giugno a settembre mettendo in scena un ricchissimo e vario programma di una qualità davvero pregevole. Fin dalla sua prima edizione, il singolare spirito dell’iniziativa non è mai stato quello di offrire ad artisti e performer un mero palcoscenico su cui esibirsi, ma piuttosto quello di stimolarli alla creazione di specifiche performance concepite in dialogo con le opere d’arte contenute nel museo, alla ricerca di segni e nuove visioni in grado di arricchire davvero e in maniera originale la fruizione dei tesori degli Uffizi. 15 progetti che riuniscono grandi talenti, giovani e meno giovani, nomi già affermati accanto ad artisti emergenti, provenienti dalle più diverse culture e latitudini. Quanto ai generi ce ne sarà davvero per tutti i gusti: dalla musica tradizionale africana al repertorio classico italiano fra Cinquecento e Settecento al jazz; dal live electronics e gli esperimenti musicali con le innovative tecnologie digitali fino alle sperimentazioni più suggestive sulla ricerca del suono e della voce come strumento; dal kabuki alla danza contemporanea, drammatica o violenta, minimale o semiacrobatica,  in dialogo con i digital media o con i più tradizionali “pupazzi” fino a vere e proprie performance site specific; dal teatro fisico e di illusione, che catturerà anche i bambini, alla poesia del teatro d’ombre.


on SIENA

Josef and Anni Albers. Voyage inside a blind experience

Il Santa Maria della Scala ospita l’esposizione Josef and Anni Albers. Voyage inside a blind experience. Partendo dalle opere degli Albers il progetto, rivoluzionario e pionieristico, è stato creato per permettere una fruizione totalizzante e capace di coinvolgere il pubblico con disabilità visiva al pari dei normovedenti. Se infatti, ai visitatori ipovedenti e non vedenti, fino ad oggi, è stato riservato un approccio didascalico, finalizzato al riconoscere l’opera ripercorrendone con il tatto le linee compositive, con questa esposizione è possibile avvicinarsi a una esperienza che può dirsi estetica. Sarà, infatti, possibile toccare per la prima volta cinque opere originali di Josef e Anni Albers: Rail, un tessuto che Anni produsse ad uso commerciale negli anni ’50; Montanius III, una stampa a rilievo in cui Anni tenta di manipolare la forma; Intaglio DUO E, altra stampa effettuata senza inchiostro né colori ma solo esponendo le linee in rilievo; Homage to the Square e Color study per Homage to the Square, due opere non finite di Josef in cui si possono percepire i differenti spessori degli impasti, la stesura a spatola e le correzioni in gesso.


Pane, Prosciutto e Fantasia

L’iniziativa giunta quest’anno alla XVI° edizione, si svolgerà nell’ultimo week end di giugno. Saranno rievocati gli antichi mestieri, tramandati secondo vecchie usanze come l’arte della lavorazione del pane, del formaggio e del maiale messi in mostra insieme al contadino, il canestraio, il maniscalco, il mugnaio, il ceramista, il tessitore. Il programma sarà ricchissimo di attività, pensato per divertire anche i più piccini che saranno protagonisti di spazi curati e realizzati per loro; mentre numerosi eventi culturali, teatrali, d’intrattenimento vario faranno parte di un ricco programma di animazione.


on TOSCANA

Sapori e tradizioni a portata di un click

Acquistare on line prodotti biologici e a Km 0, dei migliori caseifici e aziende toscane: da oggi si può. E’ la sfida di Lorenzo e Martina. Lorenzo Ferraro, 32enne fiorentino, dopo anni passati tra Miami, Barcellona e Londra, a lavorare in alcuni dei ristoranti più quotati al mondo, ha riscoperto la sua passione, tutta italiana, per il buon vino e il buon cibo. Martina, la fidanzata, con le sue conoscenze informatiche ha dato vita al negozio on line www.ladispensadelbuttero.com su cui si possono ordinare, al momento, più di 60 prodotti, scelti durante i loro viaggi tra le campagne toscane. Si tratta di prodotti unici, selezionati tra le più importanti imprese del territorio. Articoli che non sono in vendita in nessun negozio e in nessun supermercato ma solo su questa piattaforma.


on PISTOIA

James Blunt in concerto

Il 13 luglio al Pistoia Blues lo show del cantautore britannico James Blunt: si aggiunge così un altro artista di fama internazionale alla 39esima edizione del Festival. James Blunt torna in Italia con il suo The Afterlove Tour forte del consenso mondiale del suo quinto lavoro in studio che lo ha portato a raggiungere complessivamente oltre 30 milioni di dischi venduti tra album e singoli, accumulando più di 625 milioni di views su YouTube e oltre 680 milioni di streams nelle piattaforme digitali.


Da Raffaello a Canova

Uno dei primi capolavori che si possono ammirare è il magnifico Putto reggifestone di Raffaello Sanzio, affresco staccato appartenuto a Jean-Baptiste Wicar e da lui donato, opera tra le più prestigiose della mostra. Comincia così il percorso che da Palazzo Baldeschi a Palazzo Lippi Alessandri conduce alla scoperta della mostra Da Raffaello a Canova da Valadier a Balla allestita con 100 opere provenienti dalla prestigiosissima Accademia Nazionale di San Luca di Roma. Curata da Sgarbi, la mostra offre una approfondita testimonianza della grande arte tra il Quattrocento e il Novecento.


on LUCCA

Giacomo Puccini e le arti visive

La Fondazione Ragghianti a Lucca presenta “Per sogni e per chimere”. Giacomo Puccini e le arti visive, una mostra che approfondisce il rapporto tra Giacomo Puccini e gli artisti del proprio tempo e l’influenza che il compositore e la sua estetica esercitarono sulle arti visive in Italia tra la fine dell’Ottocento e i primi decenni del Novecento. Una ricerca intesa a restituire al pubblico nuovi elementi, suggestivi spunti d’indagine e molte opere inedite. In mostra oltre 120 opere– provenienti dai più importanti musei e teatri italiani, integrate da preziosi pezzi inediti custoditi in collezioni private – rappresentative di artisti vicini ai temi e al clima espressivo pucciniani, inserite nell’allestimento coinvolgente della famosa scenografa Margherita Palli (suo l’allestimento dell’Andrea Chénierche ha aperto, il 7 dicembre scorso, la nuova stagione lirica del Teatro alla Scala). Rilevante lo spazio riservato anche alla fotografia e ai documenti originali, con l’obiettivo di presentare a tutto tondo una tendenza estetica cui Puccini contribuì in maniera decisiva con le proprie opere, in un clima stilistico di passaggio fra tardo-naturalismo, Scapigliatura, Simbolismo e Liberty.


on SAN GIUSTINO

Storie di donne

Lughia rende omaggio alle giovani fanciulle che determinarono il prosperare di economie che nei secoli hanno caratterizzato due importanti territori: quello di Fabriano, noto per la produzione della Carta, e quello di San Giustino, impegnato nella produzione del tabacco. Un accostamento originale ed un racconto avvincente quello di Lughia che accende i riflettori sul sacrificio delle nostre nonne che hanno dato futuro alle nostre terre.


on MOSTRA

Uffizi: ala dedicata al Caravaggio e alla pittura seicentesca

Aperte le otto sale al primo piano dell’ala di Levante degli Uffizi con un nuovo allestimento, dedicate a Caravaggio e alla pittura seicentesca. Otto sale dai nomi suggestivi: Tra realtà e magia, Caravaggio e Artemisia, Caravaggio: La Medusa, Caravaggio: Il Bacco, Lume di notte, Rembrandt e Rubens, Galileo e i Medici, Epica Fiorentina. La parte del leone la fa ovviamente Caravaggio, indiscusso fulcro della pittura di quel secolo caratterizzato da passionalità forti, simbolismi e novità spesso estreme. Si parlava di passionalità e senza dubbio il colore scelto per i pannelli delle sale lungo il corridoio (per non intervenire definitivamente sull’originale colore vasariano) e per le pareti delle sale interne (dalla 96 alla 99), non poteva che essere il rosso. Un rosso non fiammante ed esagerato, un rosso che si trova spesso nelle stoffe e nei parati rappresentati nei quadri di quegli anni, studiato su un modello tessile dell’epoca e realizzato con pigmenti naturali utilizzati già nel ‘600. Un rosso deciso eppure, verrebbe di dire, un po’ “filtrato”.


on INIZIATIVA

Musei gratuiti

Con l’iniziativa nazionale #DomenichealMuseo, promossa dal Ministero dei Beni e Attività Culturali e del Turismo, i musei e le aree archeologiche statali sono gratuiti la prima domenica di ogni mese. Ampio il pubblico che si riversa agli ingressi dei siti per poter usufruire del biglietto gratuito.


on EVENTO

Vintage Selection n.32

Per il tema-guida della sua 32esima, Vintage Selection declina a suo modo il riferimento all’”Optical Power”, il tema dei saloni estivi di Pitti Immagine. Lo fa sul filo sottile dell’illusione ottica con la mostra “Vintage Optical Views. Widen your Senses”: mini-scenografie in cui i vivaci pattern grafici di abiti e accessori di moda dagli anni ’60 agli anni ’80 giocano a confondersi con il fondale di scena creando l’apparenza dell’invisibilità e suggerendo nuovi, perturbanti orizzonti sensoriali. L’appuntamento di Vintage Selection è uno dei più importanti a livello europeo per la moda e il design vintage di qualità, con i suoi selezionati espositori e le loro collezioni di abiti, accessori e oggetti.


A cavallo del tempo

L’arte di cavalcare dall’Antichità al Medioevo

Il cavallo figura fra gli ultimi animali ad essere addomesticato. Solo sul finire del IV millennio a.C., nelle steppe dell’Asia centrale, per la prima volta il cavallo cessò di essere semplicemente una preda da carne per intrecciare sempre più strettamente il suo destino con quello dell’uomo. La mostra, ospitata nella settecentesca Limonaia del Giardino di Boboli, vuole raccontare proprio questo antico rapporto con una selezione di oggetti che, spesso trascurati nell’esposizioni museali a vantaggio di opere più appariscenti, sono invece in grado di narrare le mille sfaccettature di una relazione che coinvolgeva ogni aspetto della vita quotidiana. Strumenti necessari al controllo dell’animale (morsi, filetti, speroni, staffe etc.) sono esposti in mostra accanto a una serie di opere scelte per illustrare, nel modo più diretto e realistico, il ruolo primario che il cavallo ebbe nel mondo antico. I reperti presenti, quasi un centinaio, provengono da decine di musei italiani e stranieri e illustrano un arco di tempo di oltre duemila anni, dalla prima età del Ferro sino al tardo medioevo.


on MUSICA

Muse: Drones World Tour

I Muse portano il loro ambizioso Muse: Drones World Tour nei cinema di tutto il mondo. Grazie a questo evento esclusivo, in programma in Italia per due giorni, la band multi-platino di fama mondiale e i loro spettacolari droni a tutto tondo arriveranno sul grande schermo come appuntamento in contemporanea per tutti i fan dei Muse. Girato e registrato durante diverse date del tour nel 2016, il Muse: Drones World Tour presenterà alcuni dei più grandi successi della carriera dei Muse tra cui “Psycho”, “Madness”, “Uprising”, “Plug in Baby”, “Supermassive Black Hole” e “Knights of Cydonia”. Il film concerto, diretto da Tom Kirk e Jan Willem Schram, contiene inoltre effetti speciali mai visti prima, che rispecchiano il l’impressionante livello della produzione scenica creativa che i fan dei Muse si aspettano, offrendo un’incredibile esperienza sensoriale. Oltre all’esclusiva testimonianza del gruppo che racconta il concetto creativo alla base del progetto, i punti salienti dello spettacolo includono droni che volano in mezzo al pubblico, proiezioni di dimensioni giganti ed elaborati effetti laser che creano un mondo misterioso e distopico.


on INFO UTILI

Aperture serali

La direttrice della Galleria dell’Accademia di Firenze, Cecilie Hollberg, ha il piacere di comunicare che tutti i martedì, fino al 28 settembre, sarà possibile ammirare i tesori custoditi presso la Galleria anche dopo il tramonto, grazie al progetto delle aperture straordinarie serali estive. La Galleria sarà aperta al pubblico fino alle ore 22 e la biglietteria chiuderà alle ore 21.30.


on FOTOGRAFIA

Steve McCurry Icons

Villa Bardini colorata dai bellissimi ritratti del fotografo e fotoreporter statunitense Steve McCurry. La mostra “Steve McCurry – Icons” riunisce i 100 migliori scatti di questo grande maestro della fotografia contemporanea, attivo da ormai quasi quarant’anni e punto di riferimento per un larghissimo pubblico. Un particolare sguardo sul mondo attraverso una straordinaria serie di ritratti e di immagini di guerra e di poesia, di sofferenza e di gioia, di stupore e di ironia.


on INCONTRI

Archeologia agli Uffizi

Raddoppiano le aperture serali degli Uffizi fino a settembre: ogni mercoledì sera saranno offerte conferenze sul patrimonio archeologico tenute da noti studiosi, curatori e direttori di musei. Il calendario di luglio prevede:

4 Luglio. Cristiana Zaccagnino (Queen’s University, Kingston) Collezionismo di bronzi a Firenze: dai Medici al Gabinetto dei Bronzi di Luigi Lanzi

11 Luglio. Fiorenzo Catalli (ex Direttore Archeologo con specializzazione in numismatica) Dal Medagliere Granducale al Monetiere del Museo Archeologico

18 Luglio. Maria Gatto (Direttrice del Museo Archeologico Nazionale G. Cilnio Mecenate di Arezzo – Polo Museale della Toscana) La Chimera di Arezzo: un grande bronzo alla corte mediceo-lorenese

25 Luglio. Susanna Sarti (SABAP per la città metropolitana di Firenze e le province di Pistoia e Prato) Gli Etruschi alla Galleria degli Uffizi


on AGENDA

Estate Fiesolana

L’estate torna a scaldare l’anfiteatro di Fiesole che, fino al 2 agosto, sarà come sempre protagonista della nuova edizione del più antico festival all’aperto d’Italia. Il cartellone è come sempre ricco di eventi dal teatro alla musica, con la presenza dei più popolari personaggi dello spettacolo. Giugno si chiude il 29 con il concerto degli Avion Travel, ma l’estate prosegue a luglio con tantissimi appuntamenti, da Stefano Bollani a Bobo Rondelli, dall’Orchestra Nazionale Jazz ai Calibro 35. Tutti gli spettacoli iniziano alle ore 21:15.


Itinera: percorsi golosi

Su e giù per le colline alla scoperta dei tesori nascosti e delle specialità culinarie del territorio. Torna Itinera, il calendario di iniziative promosso dalla Pro Loco San Vincenzo a Torri insieme al Comune di Scandicci, che da maggio a novembre accompagna i cittadini a esplorare la campagna, attraverso percorsi “golosi” a ritmo lento: agriturismi, frantoi, fattorie didattiche aprono le porte per degustazioni, cene, merende, ma anche balli, concerti e laboratori per bambini. Oltre alle visite nei poderi, ci saranno tre iniziative itineranti, corse e camminate con soste culturali e gastronomiche.


on ARTE

La Retrospettiva

Firenze celebra Fritz Koenig, da molti considerato fra i più importanti scultori del ventesimo secolo, con una grande mostra monografica, la prima dopo la sua morte, presentando nei magnifici spazi verdi del Giardino di Boboli e nelle sale degli Uffizi una grande quantità di sue opere, fra sculture e disegni, compresi anche, per la prima volta, i lavori degli ultimi quarant’anni della sua vita. Eike Schmidt, direttore delle Gallerie degli Uffizi, ben volentieri ha messo a disposizione gli spazi di sua competenza per questa occasione straordinaria. Il bronzo, la pietra, il corten delle monumentali sculture di Koenig ritmano gli spazi del capostipite dei giardini all’italiana offrendo alla vista l’intreccio prezioso fra le loro forme, lisce o ruvide, spesso apparentemente instabili e padrone di uno studiato disequilibrio, e lo sfondo di panorami unici e le quinte delle siepi, dei grandi alberi, dei prati.


on MOSTRA

Florence Dance Performing Arts Festival

Il Florence Dance Festival, con la direzione artistica dei fondatori Marga Nativo e Keith Ferrone da trent’anni continua in modo esemplare a mantenere l’arte della danza in primo piano, rendendola più accessibile e vicina al pubblico. Il Florence Dance Festival coglie ancora una volta l’opportunità di innovare il proprio ruolo artistico-culturale per la straordinaria città del Rinascimento italiano. Grazie al riconoscimento del Comune di Firenze, il Festival quest’anno riporta alla vita cittadina un luogo davvero speciale: il Chiostro Grande in Santa Maria Novella, già Scuola Marescialli e Brigadieri dei Carabinieri. Il Florence Dance Performing Arts Festival presenta un cartellone unico di eventi per l’Estate Fiorentina 2018 e che, per oltre un mese, pone la Danza e non solo al centro di un programma straordinario per qualità artistica, profilo internazionale e apertura culturale senza eguali. Il palcoscenico del Chiostro Grande sarà condiviso anche con l’Orchestra da camera Fiorentina, diretta dal Maestro Giuseppe Lanzetta e con l’importante compagnia di Prosa Lombardi Tiezzi. Nel programma spiccano tre serate con grandi ospiti del più alto profilo artistico della scena coreografica mondiale: il Nederlands Dance Theater 2 – NDT2 la più grande compagnia di danza contemporanea europea che sarà in esclusiva a Firenze (5 Luglio); Bill T. Jones – New York, la storica figura della danza statunitense e mondiale, riconosciuto anche dal presidente Obama per il suo importante impegno sociale; Michael Clark Company – London,  icona storica della danza punk/rock inglese (27 Luglio).


on GUSTO

Estate a Villa Damiani Martorelli

Estate in collina nella magica atmosfera del giardino di Villa Damiani Martorelli con serate a tema e brunch domenicale con grigliate. È questa la proposta della bella villa tardo rinascimentale che torna a far parlare di sé dopo alcuni interventi che si erano resi necessari. La magia delle forme e la magia del giardino sapientemente illuminato faranno da sfondo ad una cucina vera ma sempre di classe, gustosa e leggera, dove le materie prime locali sono il punto di forza. Tra le serate a tema previste “Serata Toscana: Fiorentina & Co.”, Cocktail, fritti e Musica”, “La cena delle Spezie”. Inoltre previste domeniche con brunch e grigliata. Prima grigliata domenicale il 1 luglio.


on MOSTRA

The elegance of speed

Delle gare sulle strade più belle della Toscana ma anche dei Concorsi di eleganza al Giardino di Boboli, del coraggio, del fascino femminile, del rombo assordante e dell’odore pungente di benzina, dello stridio delle gomme esasperate in curva, dell’affermarsi della moda italiana, della Firenze fra il 1934 e il ’65 racconta “The elegance of speed”, la mostra che raccoglie nelle sale di Palazzo Pitti novanta scatti tratti dall’Archivio Foto Locchi. Articolata in tre sezioni, la mostra travalica l’apprezzamento dell’automobile in termini di tecnica, aerodinamica, struttura, e rievoca un periodo di grandi trasformazioni anche nella viabilità cittadina e nella storia di Firenze.


on APERTURE

Museo Carrara e Michelangelo a Villa Fabbricotti

Èstato inaugurato lo scorso 2 giugno il CARMI – Museo Carrara e Michelangelo a Villa Fabbricotti presso l’ottocentesco edificio situato nel Parco della Padula nella città di Carrara. Il progetto espositivo del piano nobile fa parte di un intervento complessivo di recupero e riqualificazione di Villa Fabbricotti e del Parco della Padula finanziato dalla Regione Toscana e avviato nel 2011. Il nuovo complesso museale è dedicato alla figura di Michelangelo, icona indiscussa dell’arte del Rinascimento e, più in generale, riferimento imprescindibile per qualsiasi riflessione sullo sviluppo della cultura figurativa e architettonica europea degli ultimi cinque secoli fino alla contemporaneità. Articolato su tre livelli, il Museo ospita al piano nobile la mostra permanente incentrata sulla figura di Michelangelo. Per la prima volta viene interamente dedicata una sede espositiva al peculiare rapporto dell’artista con il territorio, la città di Carrara e il marmo. Un rapporto viscerale e continuativo, intimamente posto alla base dei più celebri capolavori del maestro, alla cui conoscenza il visitatore sarà introdotto attraverso numerose e diversificate testimonianze e alcuni importanti prestiti gentilmente accordati dalla Provincia di Massa Carrara, dall’Accademia di Belle Arti di Carrara e dall’Archivio di Stato di Massa. Michelangelo, Carrara e il marmo. Sono questi i tre protagonisti che costituiscono il trait d’union delle 6 sale tematiche poste al piano nobile in un percorso che, attraverso riproduzioni quali ben due del Mosè in scala 1:1, ologrammi, come quello del David che prende vita in una stanza, video, fotografie, stampe e documenti storici, pone in evidenza il profondo legame di Michelangelo con la città e il marmo, suo materiale d’elezione. Il piano terra rialzato, pensato per le mostre temporanee, ospita una sezione di approfondimento sulla storia della Villa e della famiglia Fabbricotti e due esposizioni intitolate: “I gessi dello studio Lazzerini. La storia di una collezione nella gipsoteca della scuola del marmo” e “Carrara 1800-1850. Maestri Studenti in viaggio verso Roma. I tesori della Gipsoteca della Accademia di Belle Arti di Carrara”. Completa il percorso espositivo il piano seminterrato dove, oltre agli ambienti riservati alla didattica e alla lettura e ad uno spazio caffetteria, sono ospitate due sale dedicate alle produzioni cinematografiche che nel 2017 hanno celebrato il legame tra Michelangelo e la città di Carrara. Circonda l’edificio della Villa il parco della Padula, parco artistico di opere d’arte ambientali, dove il contesto paesaggistico diviene spazio dinamico rivisitato in chiave contemporanea attraverso l’integrazione tra ambiente e territorio con i lavori di artisti di fama internazionale quali i Poirier, LeWitt, Finlay, Morris, Mainolfi, Karavan, Parmiggiani e Merz.


Per l’Estate Fiorentina torna Apriti Cinema

Film sul patrimonio storico-artistico e grandi classici

Torna a Firenze, l’arena cinematografica estiva nel piazzale degli Uffizi, ‘Apriti Cinema’ che si svolgerà fino all’11 agosto, tutte le sere (ore 21.30) al piazzale degli Uffizi, ad ingresso libero: in tutto 48 serate di programmazione cinematografica di qualità, in lingua originale (con sottotitoli in italiano). Sono 12 i festival internazionali coinvolti nella rassegna che proporranno delle mini-rassegne all’interno di ‘Apriti Cinema’: ‘Notti di mezza estate’ è il titolo del ciclo di film proposti il lunedì sera da Lo Schermo dell’Arte Film Festival; ‘Middle East Now si colora’ raggruppa i film dal Medioriente del martedì sera; ‘Notti doc’, comprende i documentari musicali proposti il mercoledì sera dal Festival dei Popoli. Come di consueto, Apriti Cinema ospiterà – i giovedì sera – la rassegna di film provenienti dal Premio Fiesole ai Maestri del Cinema, iniziativa curata dal Comune di Fiesole, insieme a Fst e Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani. Sempre Sncci proporrà a ‘Apriti Cinema’ un omaggio ai fratelli Taviani, in ricordo di Vittorio Taviani, regista toscano, grande maestro del cinema, recentemente scomparso (il 10 agosto, per celebrare la Notte di San Lorenzo). Una serie di film che vanno sotto il titolo ‘Le stelle e il museo’, saranno dedicati alla valorizzazione del patrimonio storico-artistico conservato presso le principali gallerie e pinacoteche internazionali, mentre un evento proposto in collaborazione con la Soprintendenza Archivistica e Bibliografica della Toscana porterà alla luce una pagina della storia di Firenze legata alla Liberazione della città, all’indomani della distruzione, da parte delle truppe naziste, degli storici ponti cittadini, l’11 agosto del ‘44. L’evento è inserito nella mini-rassegna tematica ‘Libera Italia!’, dedicata proprio alla Resistenza e alla Liberazione. Spazio anche ad alcuni classici della storia del cinema – ad esempio a ‘2001 Odissea nello spazio’ di Stanley Kubrick o ‘Il posto delle fragole’ in occasione dei 100 anni dalla nascita di Ingmar Bergman – e ai film dedicati a tutta la famiglia.


on GUSTO

Sagra del Fungo Porcino

Si rinnova l’appuntamento con la Sagra del Fungo Porcino di Cascia di Reggello, giunta alla sua 44esima edizione. Tutte le sere stand gastronomici con degustazioni di funghi porcini, serate danzanti e music dal vivo con orchestra, animazione per i più piccoli, tombola e giochi dei rioni. Domenica 1 Luglio spettacolo pirotecnico.


on INCONTRI

Musei da favola

Anche quest’anno riprende Musei da Favola che coinvolge alcuni dei più importanti musei fiorentini in una serie di percorsi tematici appositamente studiati per le famiglie. Grandi e piccini sono invitati a scoprire l’arte e la storia della città attraverso l’osservazione ravvicinata di pitture, sculture e architetture, dall’antica Grecia all’Ottocento. Trenta appuntamenti con un calendario che comprende: Giardino di Boboli, Chiesa di Orsanmichele, Museo Nazionale del Bargello, Galleria delle Statue e delle Pitture (Uffizi), Museo Archeologico Nazionale, Museo del Tesoro dei Granduchi, Galleria Palatina e Galleria d’Arte Moderna di Palazzo Pitti, Museo Salvatore Ferragamo. Gli incontri sono gratuiti e esclusivamente su prenotazione; si rivolgono a bambini e ragazzi da 7 a 12 anni accompagnati dai familiari.


on INCONTRI

Voci Fiorentine

Voci Fiorentine è il ciclo offerto dal direttore della Galleria dell’Accademia di Firenze Cecilie Hollberg in occasione delle aperture prolungate serali del martedì, fino al 25 settembre. Veri e propri incontri ravvicinati con l’arte, durante i quali importanti personalità ‘fiorentine’ raccontano la propria, caratteristica, visione di un’opera e del suo autore al pubblico radunato intorno al capolavoro in oggetto. Gli incontri sono fissati dalle ore 19.30 alle 20.


on INIZIATIVA

Fiabe per souvenir

Durante le vacanze, in Italia o all’estero, scegli un libro di fiabe o racconti del luogo che stai visitando e dopo averlo letto o sfogliato, regalalo ad una delle Biblioteche Comunali Fiorentine.
Contribuirai ad arricchire gli scaffali della tua biblioteca e aiuterai a conoscere nuove lingue, culture e tradizioni. A quali Biblioteche posso regalare il mio libro? Ecco le Biblioteche che aderiscono al progetto: Biblioteca delle Oblate; BiblioteCaNova Isolotto; Biblitoeca del Galluzzo; Biblioteca Luzi; Biblioteca Thouar; Biblioteca De André; Biblioteca Buonarroti; Biblioteca Villa Bandini; Biblioteca Orticoltura. A tutti i partecipanti la Biblioteca offrirà un simpatico ringraziamento. Aderisci anche alla campagna social aggiungendo alle tue foto l’hastag #fiabepersouvenire condividi le tue letture!


on MUSCIA

Mercoledì Musicali

A maggio continuano a risuonare le canne dell’organo Clementi dell’Auditorium di via Folco Portinari a Firenze, per l’edizione 2018 dei Mercoledì Musicali, rassegna dedicata ai massimi virtuosi della tastiera a livello internazionale.


on PROGETTI

I.C. Pirandello: sfida vinta!

Nel mese di giugno si concludono gli otto moduli formativi del PON “Progetti di inclusione sociale e lotta al disagio nonché per garantire l’apertura delle scuole”: una sfida che l’Istituto Pirandello ha lanciato e portato avanti con successo nel corso dell’anno scolastico appena terminato. Con questo progetto la scuola ha potuto offrire agli alunni opportunità formative aggiuntive in modalità innovative ed inedite rispetto al curricolo obbligatorio, in orario extrascolastico. A conclusione dell’esperienza, l’Istituto ne trae un bilancio estremamente positivo: il successo del progetto si deve all’impegno di tutto il corpo docente che ha saputo organizzare le attività antimeridiane e pomeridiane in modo da valorizzare al massimo l’impegno degli alunni ottenendo una notevole ricaduta delle competenze acquisite nei moduli formativi nel curriculare. Non meno importante, per la riuscita dell’iniziativa, l’impegno delle famiglie, che hanno creduto nella proposta e partecipato con sforzo organizzativo ma anche con grande entusiasmo. La documentazione prodotta rende possibile inserire stabilmente il cammino fatto nell’offerta formativa dell’Istituto senza disperdere o dimenticare le esperienze preziose. Ma non finisce qui: l’Istituto Comprensivo Pirandello è pronto a rilanciare una nuova proposta, per il prossimo anno scolastico, alla quale sono già alacremente impegnati i docenti. Nuove sorprese ci attendono!


on AGENDA

E-state in biblioteca

Un ricco programma di iniziative per adulti, bambini e ragazzi vi aspetta nelle tredici biblioteche comunali fiorentine, luoghi accoglienti dove trascorrere il proprio tempo libero, incontrare amici, studiare, curiosare tra gli scaffali, leggere un fumetto o prendere in prestito una novità editoriale. La partecipazione alle iniziative è gratuita e riservata agli iscritti alle biblioteche e, dove specificato, è su prenotazione. Per informazioni e prenotazioni contatta la biblioteca di riferimento. Per aggiornamenti sul programma e per conoscere gli orari estivi consulta il portale delle Biblioteche Comunali Fiorentine.


on EVENTO

Borgo San Lorenzo: città della Ceramica

Per festeggiare il recente ingresso di Borgo San Lorenzo nelle Città della Ceramica, il centro storico di Borgo accoglierà Fabbrica32, il nucleo primordiale della vita, diventando luogo privilegiato di incontro tra aria, terra, acqua e fuoco. Elementi naturali che sono essenza della ceramica stessa e che saranno le principali ispirazioni. Ci saranno esposizione di ceramisti provenienti da varie parti d’Italia, terracottai, performance teatrali e musicali, spettacoli di luci e colori, workshop dal vivo e una mostra itinerante lungo le vetrine dei negozi del centro storico. In particolare il ceramista Terrie Davis costruirà il forno di Fabrica32, i Rabalà suoneranno strumenti in ceramica fatti a mano da loro stessi, sono previsti laboratori di manipolazione, cottura e decorazione di ceramica per bambini e adulti, nei ristoranti del centro si cuoceranno pietanze nella ceramica mentre i maestri gelatieri la interpreteranno. Non mancheranno i ricami artistici „Liberty in punta d‘ago“ della Scuola di ricamo di Borgo San Lorenzo. Ospite d‘onore sarà Faenza Città della ceramica. Nel „Vicolo della Poesia“ tre serate dedicate alla storia, alla poesia, ai film, alla musica. Un‘oasi di tranquillità con con attori, poeti, cantanti, giornalisti, storici. Per gli appassionati della ceramica Chini a cui è dedicato il museo ospitato in Villa Pecori Giraldi, è prevista alle 17.30 di sabato 30 giugno la visita guidata „Galileo Chini e l’Arte della ceramica“ a cura del Professor Pinelli. La visita partirà dal museo, proseguirà sui luoghi chiniani per terminare alla Pieve di Borgo San Lorenzo. E’ gradita la prenotazione all’indirizzo fabrica32borgosanlorenzo@gmail.com


on MOSTRA

Tra Guttuso, Fontana e Schifano

Si tiene a Palazzo Strozzi la mostra Nascita di una Nazione. Tra Guttuso, Fontana e Schifano: uno straordinario viaggio tra arte, politica e società nell’Italia tra gli anni Cinquanta e il periodo della contestazione attraverso oltre settanta opere di artisti come Renato Guttuso, Lucio Fontana, Alberto Burri, Emilio Vedova, Enrico Castellani, Piero Manzoni, Mario Schifano, Mario Merz e Michelangelo Pistoletto. L’esposizione vede per la prima volta riunite assieme opere emblematiche del fermento culturale italiano tra gli anni Cinquanta e la fine degli Sessanta: un itinerario artistico che parte dal trionfo dell’Arte informale per arrivare alle sperimentazioni su immagini, gesti e figure della Pop art in giustapposizione con le esperienze della pittura monocroma fino ai nuovi linguaggi dell’Arte povera e dell’Arte concettuale. La mostra racconta la nascita del senso di Nazione attraverso gli occhi e le pratiche di artisti che, con le loro sperimentazioni, da un lato fanno arte di militanza e impegno politico, dall’altra reinventano i concetti di identità, appartenenza e collettività collegandosi alle contraddizioni della storia d’Italia negli anni successivi al cupo periodo del fascismo e della guerra. Come in una sorta di “macchina del tempo” costruita per immagini, con un originale taglio curatoriale, l’esposizione narra il periodo più fertile dell’arte italiana della seconda metà del Novecento, che oggi è riconosciuto come contributo fondamentale per l’arte contemporanea odierna, ripercorrendo alcuni temi identitari di un Paese in cui l’arte viene concepita sia come forza innovatrice sia come strumento di approfondimento di un più ampio contesto culturale.


on EVENTO

Metropolitania

Oggi, nel mondo, la popolazione urbana è più numerosa di quella insediata nelle campagne.Il contesto metropolitano è il paesaggio prevalente che circonda l’essere umano contemporaneo: un habitat dai tratti caotici, ingarbugliati, multiformi. Specchio, se si vuole, della forma di pensiero che abita il civis contemporaneo. A quali principî possono attingere la singola cittadina o il singolo cittadino di fronte alle sfide della contemporaneità? Come possono contribuire a modellare con umanità ed equità la nascente “Metropolitania”? Sette biblioteche e un museo fiorentini ospiteranno un ciclo di letture legate alla cultura civile. Gli ascoltatori, in una sorta di “intimità pubblica”, saranno invitati a raccogliersi intorno al tavolo da cui la lettura sarà diffusa. Attori e ascoltatori vi saranno immersi.

Ingresso libero fino a esaurimento posti

24 Luglio ore 21
Biblioteca Mario Luzi
LETTERA A EICHMANN

25 luglio ore 21
Biblioteca Villa Bandini
UNDER FIRE

26 Luglio ore 21
Biblioteca delle Oblate
NOI RITORNEREMO!

27 Luglio ore 21 e 22
Museo Casa Siviero
UNDER FIRE

30 Luglio ore 21
Biblioteca Pietro Thouar
UNDER FIRE

31 Luglio ore 17.30
Biblioteca del Galluzzo
UNDER FIRE
1 Agosto ore 21
Biblioteca Filippo Buonarroti
LETTERA A EICHMANN

2 Agosto ore 21
BiblioteCaNova Isolotto
NOI RITORNEREMO!

3 Agosto ore 21 e 22
Museo Casa Siviero
UNDER FIRE