Treno, il mezzo giusto per l’arte

Con Trenord alla scoperta degli eventi che Milano dedica al genio di Vinci. Numerose agevolazioni per le mostre

di NICOLA BARONI
– MILANO –

UN TRENO Leonardo da Vinci non l’ha mai visto, ma si può star certi che ne avrebbe apprezzato il funzionamento. E lo avrebbe senz’altro preso per visitare le mostre che la città di Milano gli dedica. Molti sono infatti gli sconti per abbonati o viaggiatori occasionali Trenord agli ingressi delle mostre organizzate nel capoluogo lombardo. Fino al 30 giugno la Fondazione Stelline ospita una grande mostra internazionale intitolata «L’Ultima Cena dopo Leonardo», un percorso espositivo che prevede la presenza di figure chiave della scena artistica contemporanea, come Anish Kapoor, Robert Longo, Masbedo, Nicola Samorì, Wang Guangyi, Yue Minjun: sei grandi artisti internazionali, di diversa tradizione culturale, che hanno riletto il tema dell’Ultima Cena a partire dalla raffigurazione che ne ha dato Leonardo, facendone una delle espressioni più alte della nostra cultura. Per gli abbonati Trenord in possesso di un abbonamento valido e un loro eventuale accompagnatore sarà possibile accedere alla Mostra a tariffa scontata: adulti a 6 euro anziché 8 e ragazzi (dai 4 ai 13 anni) a 5 euro anziché 6.

LA CRIPTA di San Sepolcro e la Pinacoteca Ambrosiana ospitano invece, sempre fino al 30 giugno, l’esposizione «Leonardo & Warhol. The genius experience», un singolare percorso espositivo curato da Giuseppe Frangi e dedicato a due artisti che hanno segnato la loro epoca e che hanno trovato a Milano un punto d’incontro a distanza di quattro secoli. Un viaggio nel tempo che permette ai visitatori di scoprire la città vissuta, disegnata e immaginata dal Maestro, tramite immagini di grande suggestione e proiezioni immersive, fino ad arrivare alla visione di «The Last Supper» di Andy Warhol, l’opera con cui nel 1986 il padre della pop art americana reinterpretò il capolavoro leonardesco. In questo caso sono previsti sconti per gli abbonati ma anche per i clienti occasionali di Trenord: basta mostrare all’ingresso un biglietto obliterato in giornata con destinazione Milano per accedere alla mostra a soli 10 euro, anziché 12. NUMEROSE le tracce di Leonardo conservate alla Pinacoteca Ambrosiana: tra queste il Codice Atlantico e il Musico. Per le scuole e i gruppi che scelgono di raggiungere in treno Milano, è prevista un’offerta speciale: tariffe agevolate sul biglietto ferroviario (con sconto del 20% per gli adulti e del 50% per i ragazzi fino ai 13 anni) e sconto sulle visite guidate della Pinacoteca con le guide specializzate di Ad Artem. In questo caso è anche possibile scegliere fra diversi itinerari, anche interattivi, alla scoperta delle collezioni della Pinacoteca e in particolare dei suoi tesori leonardiani. Maggiori informazioni su tutte le offerte Trenord in occasione del cinquecentenario dalla morte di Leonardo da Vinci sul sito trenord.it.