In treno tra i “tesori” conviene

L’Ultima Cena e le grandi opere
Ingressi scontati a mostre e musei per chi arriva a Milano con Trenord

– MILANO –

VISITARE LA MILANO di Leonardo da Vinci in treno conviene. Se si abita fuori città e si arriva con Trenord, infatti, sono molti gli sconti per gli ingressi a mostre e musei dedicati al maestro fiorentino in occasione delle celebrazioni del cinquecentenario. Non solo Codice Atlantico e Ultima cena: sarebbe il caso di parlare delle molte Ultime Cene che Milano ospita quest’anno. Alla Fondazione Stelline, fino al 30 giugno, saranno esposte le interpretazioni contemporanee del capolavoro vinciano conservato a poche decine di metri di distanza, nel refettorio di Santa Maria delle Grazie. Da Anish Kapoor e Robert Longo a Masbedo e Nicola Samorì, passando per Wang Guangyi e Yue Minjun: sei grandi artisti internazionali, di diversa tradizione culturale, hanno riletto il tema dell’Ultima Cena a partire dalla raffigurazione che ne ha dato Leonardo, facendone una delle espressioni più alte della nostra cultura. Poter ammirare l’originale quattrocentesco e sull’altro lato di Corso Magenta le suo molte reinterpretazioni contemporanee darà ancora maggior fascino al capolavoro vinciano, capace di restare fonte di ispirazione per gli artisti di tutto il mondo fino a oggi.

PER I CLIENTI Trenord in possesso di un abbonamento valido e un eventuale accompagnatore sarà possibile accedere alla mostra a tariffa scontata: adulti a 6 euro anziché 8 e ragazzi (dai 4 ai 13 anni) a 5 euro anziché 6. Anche la Cripta di San Sepolcro fino al 30 giugno ospiterà un viaggio nel tempo che, partendo dalla Milano quattrocentesca, arriva alla pop art. Visitando la mostra «Leonardo & Warhol. The genius experience » curata da Giuseppe Frangi sarà possibile scoprire la città vissuta, disegnata e progettata dal Maestro, tramite immagini di grande suggestione e proiezioni immersive, fino ad arrivare a «The Last Supper» di Andy Warhol, l’opera con cui, nel 1986, il padre della pop art americana reinterpretò il capolavoro leonardesco, cinquecento anni dopo la sua realizzazione. Per i clienti Trenord in possesso di un abbonamento valido o di un biglietto obliterato in giornata con destinazione Milano, sarà possibile accedere alla mostra a 10 euro, anziché 12. Non si possono dimenticare le moltissime tracce dell’artista toscano conservate alla Pinacoteca Ambrosiana, preziosissimo gioiello nel cuore di Milano, che conserva la testimonianza autografa più importante e affascinante, cioè il famoso Codice Atlantico, e il Ritratto di Musico. In questo caso, alle scuole e ai gruppi che scelgono di raggiungere in treno Milano per visitare la Pinacoteca, Trenord riserva tariffe agevolate sul biglietto ferroviario, con sconto del 20% per gli adulti e del 50% per i ragazzi (fino ai 13 anni). Mentre gli insegnanti viaggiano sempre gratis.

Paolo Verri


Alla Fondazione Stelline il capolavoro vinciano riletto oggi

Alla Fondazione Stelline, fino al 30 giugno, saranno esposte le interpretazioni contemporanee dell’Ultima Cena, il capolavoro vinciano conservato a poche decine di metri di distanza, nel refettorio di Santa Maria delle Grazie. Da Anish Kapoor e Robert Longo a Masbedo e Nicola Samorì, passando per Wang Guangyi e Yue Minjun: sei grandi artisti internazionali hanno riletto il tema del Cenacolo e dalla raffigurazione di Leonardo