Nessun banner da visualizzare

Politecnica tra i migliori atenei del mondo

E’ tra le prime mille realtà secondo il Qs World University Rankings. E il Censis la conferma al quinto posto in Italia

ANCONA

L’Università Politecnica delle Marche è un centro d’eccellenza legato al territorio con uno sguardo internazionale. Quest’anno è entrata per la prima volta tra le migliori mille università del mondo, su oltre 20mila censite, secondo il 17° Qs World University Rankings, la classifica universitaria globale più consultata al mondo. Anche il Censis conferma l’Univpm tra i migliori Atenei d’Italia, al 5° posto tra quelli da 10mila a 20mila iscritti. Si tratta di un’università di medie dimensioni, che ha la sua sede centrale ad Ancona e corsi importanti, connessi alle realtà del territorio, ad Ascoli Piceno, Fermo, Macerata, Pesaro e San Benedetto del Tronto. L’Ateneo è pronto a ripartire, a settembre, con l’erogazione delle lezioni sia in presenza sia a distanza. Per il prossimo anno accademico è stata ampliata l’offerta formativa: sono stati rafforzati i corsi delle professioni sanitarie e per Medicina e chirurgia sono previsti 215 posti, con un forte incremento rispetto allo scorso anno. Ad Ancona e Pesaro partiranno nuovi corsi di laurea. «I nostri nuovi corsi nascono per continuare a sviluppare conoscenza, competenza e ricerca – afferma il rettore Gian Luca Gregori – che oggi diventano assi fondamentali per lo sviluppo del territorio e per il benessere di tutti». Tra le novità ci sono il corso di laurea magistrale in Tecniche diagnostiche, quello sul Data science e infine il corso sul Management della sostenibilità. Mentre a Pesaro sarà attivato il corso in Sistemi industriali e dell’informazione, una nuova triennale con una forte caratteristica professionalizzante. Quattro sono i corsi offerti integralmente in lingua inglese, 7 offerti in doppia lingua e 2 con accordi di doppio titolo che permettono di spendere la propria laurea non solo in Italia. «Il sito www.orienta.univpm.it è un valido strumento per informarsi, è ricco di contenuti, per conoscere tutti i corsi, vedere i video di presentazione e prenotare un colloquio con i docenti» fanno sapere da Univpm. Diverse sono le opportunità di svolgere un programma formativo o di tirocinio all’estero. Oltre al progetto Erasmus, l’Univpm promuove ‘CampusWorld’ per offrire a studenti, laureandi e neolaureati l’occasione di una esperienza di tirocinio nel mondo. Aumenta, di anno in anno, il numero dei Paesi coinvolti, dal 2005 ad oggi circa 1.200 studenti e laureati, «nostri ambasciatori nel mondo», hanno potuto fare esperienze formative, da 2 a 6 mesi, in 66 Paesi diversi. L’87% di chi è partito con CampusWorld ha trovato lavoro entro 6 mesi dal progetto.


IL RAPPORTO

Chi si laurea qui trova lavoro subito

Tasso di occupazione in crescita. E anche le retribuzioni

AlmaLaurea ha presentato il XXII Rapporto sul profilo e sulla condizione occupazionale dei laureati di 76 università. Ottimi i risultati sulla condizione dei laureati dell’Università Politecnica delle Marche. Prosegue il trend positivo per quanto riguarda il tasso di occupazione e le retribuzioni, entrambi i dati si mostrano più elevati della media nazionale. Il tasso di occupazione dei laureati magistrali intervistati a un anno dal conseguimento del titolo e pari all’82,3% che sale al 91,4% per gli intervistati a cinque anni dalla laurea. La maggior parte di loro è assunto con contratto a tempo indeterminato (59,3%), e percepisce una retribuzione media pari a 1.513 euro mensili netti.

Nessun banner da visualizzare