Focus Porto Lotti

Porto Lotti: Il traguardo dei venti anni vissuto come un’altra grande partenza

I venti anni di Porto Lotti sono il bel traguardo di una grande idea che ha avuto successo ma soprattutto come una nuova impegnativa partenza. Non a caso il compleanno ha coinciso, come si sa, con la realizzazione della Darsena per super yacht che è anch’essa la rappresentazione di una realtà non statica ma in continua evoluzione, una realtà dunque che vivendo si aggiorna non solo in sintonia con i mutamenti del mercato ma anche consapevole di un ruolo economico di riferimento per lo sviluppo parallelo di servizi di sempre più raffi nata qualità. Le opere realizzate venti anni fa hanno infatti costituito proprio questo: l’affermazione di un’idea in movimento e nel contempo di nutrimento per come va interpretato il turismo nautico. Sono questi inoltre gli elementi catalizzatori di realtà territoriali alla ricerca di una nuova collocazione con il venir meno attività centenarie.

DALLA LA DARSENA PER SUPER YACHT Sotto questo profi lo Porto Lotti non persegue solo gli obiettivi propri della nuova Darsena per superyacht cioè degli approdi ma a quello che quelle presenze rappresentano e rappresenteranno. Dovrebbe essere facilmente intuibile che gli approdi, pur con le rilevanti anzi uniche caratteristiche di sicurezza, di godibilità e di bellezza offerte da un Marina e da un Golfo in top ten, non bastano a coprire del tutto la sfi da dell’attrattività e dell’attrazione turistiche. L’approdo che allarga le sue potenzialità con una offerta di qualità è – come si è sempre defi – nito con convinzione il Porto Lotti, in prima fi la nel Golfo – la porta della città e del territorio. C’è una foto emblematica all’ingresso che mostra la prospettiva più felice sotto questo aspetto. E’ la foto che in simbiosi si proietta dal mare e dal Porto verso le colline per abbracciare in un unico sguardo fi no alle tette delle Alpi Apuane. Ebbene il porto è l’elemento sottostante, è la porta insomma, capace di sviluppare turismo, strutture per alberghi, congressi e tempo libero. …

ALLE QUATTORDICI SUITE Perché il risultato dell’equazione sia il godimento del porto non solo come ottimo approdo ma anche e insieme come soggiorno di un’ottima vacanza. E’ su questa idea che nell’ambito del progetto della Nuova Darsena si prevede il suo completamento nelle quattordici suite che saranno realizzate e ricavate nel complesso del Porto. Ma il messaggio deve andare oltre il Porto Lotti, deve investire e impegnare il territorio perché dia risposte a tutti i tipi di turismo che lo stesso territorio fortunatamente può offrire dal Golfo alle Cinque Terre, dalla Val di Vara alla Lunigiana, dalla Val di Magra a Carrara, passando per Luni, la terra dei Liguri Apuani: un insieme che costituisce un formidabile giacimento culturale. E’ comunque la dimostrazione questa che il turismo nautico ha non solo effetti economici rilevanti sul territorio ma è capace di generare un indotto turistico sostenibile, ampio e diffuso, con una valenza economica e occupazionale che attende solo di essere sviluppata tendendo a una irrinunciabile qualità di tutta la fi liera di servizi altamente professionali, dalle manutenzioni all’accoglienza. E’ questo il messaggio dei venti anni di Porto Lotti. E vuole essere questo il senso del ruolo che ha assunto il turismo nautico.

UNA RIGOROSA SCELTA GREEN La sua capacità di attrazione come “Porta della città” ha contribuito inoltre a pensare e costruire un modello di accoglienza di qualità. Ogni partnership è in sintonia con il modo di essere della vita nel Porto e della sua comunità, sulla base di stili comuni sia nell’arco più godibile del territorio sia nell’ affascinante bacino di mare del Santuario del cetacei, tra l’Arcipelago Toscano, la Liguria di Levante e la Corsica. Rispondono a questa logica gli itinerari consigliati agli armatori e ai comandanti da “PL Magazine”, la rivista, anche qui caso unico, che il Marina, edita da dieci anni. Assoluta è la stessa imprescindibile scelta ambientale del rigorosamente green, che ha attirato, tra le altre, le attenzioni della BMW Italia che ha eletto il Lotti per la promozione nazionale delle sue auto elettriche (la BMWi). E che dire della qualità del carburante al top per le imbarcazioni sia per rispetto dell’ambiente che per l’apparato motore.

ECONOMIA E AMBIENTE: UNO STILE DI VITA Economia e ambiente sono stati sempre declinati insieme nello stile di vita di Porto Lotti. E lo saranno ancora e di più grazie alla Darsena dei super yacht, una adeguata e pronta risposta alla domanda del mercato, soprattutto nel Mediterraneo, e l’occasione di una ulteriore crescita nei servizi, come richiesto da questi armatori e da questi equipaggi alla ricerca di approdi appaganti. In tutto. Sui moli e nel porto, nella città e nel territorio. E’ un altro stimolo per tutti a fare meglio perché questo risponde ai canoni dello sviluppo sostenibile. Con dieci “barche” così all’ approdo in Darsena è come avere in loco la presenza di una “fabbrica”. Non solo per il numero del personale ma anche per quanto può servire. Di diretto e di indotto, a un’intera fi liera … del lusso.

 

E il prestigioso Pl Magazine festeggia il suo numero 20

Era stata pensata per la festa dei primi dieci anni di attività di Porto Lotti quella che è diventata nei dieci anni successivi un successo editoriale. Fu il favore incontrato da quel numero unico a far diventare il progetto di Mauro Cantini una rivista di prestigio che oltre alla promozione di Porto Lotti cura contemporaneamente, nella sua forma rigorosamente bilingue, italiano e inglese, quella di tutto il territorio. La rivista è infatti distribuita nelle località in da Cortina a Taormina passando per il Forte, la Costa Azzurra e Porto Cervo.

Ed ecco che, con due appuntamenti l’anno, a giugno e a dicembre, Porto Lotti Magazine diventato nel tempo Plm, è arrivato al suo numero 20, facendo peraltro scuola in Italia, grazie allo staff di redazione, fotografi a e grafi ca di Altamira Srl di Piazzale Kennedy alla Spezia cui è affi dato il periodico edito dalla “Porto Lotti Spa”. E’ insomma una felice combinazione che i venti anni di Porto Lotti coincidano con il numero venti del suo Magazine ed è straordinario che coincidano con i venti anni del Museo Lia che, insieme al Lotti, segnò una svolta nella città. Il primo verso lo sviluppo del turismo culturale, il secondo verso lo sviluppo del turismo e dell’industria della nautica. Né fu un caso l’amicizia solidale tra due imprenditori, Luciano Lotti e Amedeo Lia, ideatori e promotori delle due realtà, mentre Pl Magazine, che ricorda entrambi gli anniversari e che è oggi una rivista cult, continua a raccontare la storia e gli eventi, le idee e i progetti insieme alle proposte di itinerari di mare e di terra, come “Porta della città” dalla sua posizione in prima fi la sul Golfo. Plm è consultabile ovviamente anche on line nel sito http://www.portolotti.com/pl_magazine/magazine_20/magazine_20.htm

 

2017-01-31T17:58:52+00:00