Speciale Sposi

Ma come ti vesti per il matrimonio?

Tutti i preziosi consigli di Carla Gozzi

La regina dello stile e del buongusto fornisce consigli sul dress code perfetto

La primavera si avvicina e con essa la stagione prediletta per i matrimoni.
Quale abito scegliere?
Quali colori e quali accessori vanno di moda? E poi: come or-ganizzare la cerimonia, come regalare agli ospiti una giornata indimenticabile? Sono tutte domande che i futuri sposi si pongono con ansia. Carla Gozzi, “style coach”, conduttrice della nota trasmissione televisiva Ma come ti vesti?! e fondatrice, nel 2010, della “Carla’s Academy”, fornisce utili consigli sul dress code per il matrimonio e l’etichetta ereditata dai matrimoni reali, per chi vuole organizzare una cerimonia nuziale – religiosa o civile – secondo i canoni più tradizionali, mantenendo, però, un occhio alle ultime tendenze. Ecco dunque che cosa ci consiglia la regina incontrastata dello stile e del buongusto.
***
A volte gli sposi tendono a “caricare” troppo la situazione e, a distanza di anni, si ritrovano a pensare che avrebbero preferito un matrimonio meno appariscente. La cosa più importante, invece, è che la cerimonia e gli abiti rispecchino il fisico e la personalità degli sposi.
Iniziamo dai colori. Per quanto riguarda la sposa, a predominare per questa stagione sarà «il bianco candido, al massimo perla o magnolia». Toni classici ed eleganti, che facciano brillare la sposa di una luce sobria ma al tempo stesso splendente nel suo giorno più importante.
Assolutamente bandite sono le
scarpe senza tacco: un minimo rialzo risulta infatti obbligatorio, perché aiuta il portamento, anche se lo sposo è più basso della sposa. Infine, è necessario «uno strascico lungo per compensare un abito corto».
Fonte: www.ilgiorno.it


INVITATE

Anche le amiche della sposa devono scegliere il look giusto

A volte, essere invitate a un matrimonio può trasformarsi in un vero grattacapo. Cosa indossare è spesso un dilemma. Quale sarà lo stile della festa? Lungo o corto, tacchi o non tacchi, scarpe aperte o chiuse? E così via. La regola aurea è innanzitutto non mettere in ombra la sposa. Perché, si sa, quel giorno è suo, e quindi, oltre a evitare il bianco (prerogativa esclusiva della sposa) e il nero (che richiama eventi luttuosi), vanno evitati anche make-up troppo appariscenti per non rischiare di essere fuori luogo. A queste regole si aggiunge il divieto del rosso. Le testimoni, infine, secondo Carla Gozzi devono evitare “scollature provocanti, abiti troppo corti, accessori che tintinnino, tacco a zeppa”.


Acconciature asimmetriche

Raccolti o semi sciolti sulle spalle anche i capelli sono in primo piano

I capelli e l’acconciatura sono una componente fondamentale del look della sposa. Quest’anno sono di moda le pettinature asimmetriche, con capelli in parte raccolti e in parte sciolti, magari con in mezzo «qualche fiore fresco, come negli anni Sessanta».


Consigli per lui

Poche e semplici dritte da seguire per vestire con gusto ed eleganza

Ecco infine i consigli di Carla Gozzi dedicati alllo sposo: «tight con code il mattino, senza di pomeriggio e smoking la sera; bene guanti con bastone e cilindro». Per quanto riguarda i colori, vietato il nero da cerimonia funebre, meglio affidarsi solo alle scale di grigi.

2017-02-23T10:42:17+00:00