Sogno Nerazzurro

Samir Ujkani

Mai la migliore difesa è retrocessa
Il ‘record’ che il Pisa può conquistare

Negli ultimi dieci anni nel peggiore dei casi è andata ai play-off

di FRANCESCO PALETTI

VENTINOVE reti incassate in 38 partite. Nonostante subisca gol ininterrottamente da dieci partite (l’ultima gara chiusa a porta inviolata è stata quella con il Carpi del 28 febbraio scorso), il Pisa è ancora di gran lunga la difesa più forte del campionato cadetto: dopo quella dei nerazzurri, infatti, le migliori difese del torneo sono Spal, Verona e Salernitana, tutte con 36 reti al passivo, ben sette in più rispetto a quelle incassate da Mannini e compagni. Insomma eccolo qua un altro dei paradossi più assurdi del campionato del Pisa: la difesa più forte del torneo quasi sicuramente retrocederà in Lega Pro. Una cosa che non ha precedenti nelle ultime stagioni del torneo di serie B.

ANZI, una difesa a tenuta stagna è sempre stato un punto di forza delle squadre che hanno conquistato la promozione o comunque, lottato fino all’ultimo per centrarla. I numeri, al riguardo, sono eloquenti: negli ultimi dieci anni, infatti, ben nove volte la miglior difesa del torneo ha conquistato la promozione diretta in serie A e per due volte si è qualificata ai play-off perdendo la promozione nel massimo campionato negli spareggi. Il risultato peggiore lo ha ottenuto la stagione scorsa il Novara (che con 35 reti al passivo si è fermata all’ottavo posto, ultimo utile della zona play-off), il migliore, invece, lo ottennero il Carpi nel 2014/15 e il Palermo nella stagione precedente, entrambe promosse dal prime in classifica con appena 28 reti al passivo. Molto bene fece anche il Napoli miglior difesa del 2006/2007 (29 reti al passivo) promossa in serie A da seconda in graduatoria alle spalle della Juve. L’anno successivo tagliarono lo stesso traguardo Bologna e Lecce, tutte due con 29 reti al passivo, che chiusero il campionato rispettivamente al secondo e al terzo posto. La miglior difesa del 2009, invece, è stata quella del Parma (34 reti incassate), salita in A come seconda della classe e quella del 2010 il Cesena (29 reti), anch’esso salito nel massimo campionato con l’identico piazzamento. Andrà male, invece, al Varese nel 2011: i lombardi (miglior difesa con 34 reti al passivo) chiuderanno la regular season al quarto posto per poi essere eliminati ai play-off. Promozioni in B, invece, per il Torino, miglior difesa del 2012 ( 28 gol subiti) e per il Verona, retroguardia regina del campionato seguente (32 reti incassate).

LA SINTESI è una sola: negli ultimi dieci anni, la squadra con la miglior difesa del campionato cadetto, nel peggiore dei casi è andata ai play-off. Il Pisa, quasi sicuramente, retrocederà in Lega Pro.


L’INIZIATIVA / 1 DOMANI IN VIA LIVORNESE

Incontro con le Vecchie Glorie

E’ TUTTO pronto ai campi sportivi del Pisa Ovest di Via Livornese per accogliere il ritorno di molte ex vecchie glorie del Pisa di Romeo Anconetani. Domani la società di Porta aMare organizza una giornata in ricordo del presidentissimo nerazzurro. Rivedremo giocatori che hanno fatto la storia del Pisa e che hanno conquistato traguardi importanti con la maglia nerazzurra. Alle 11.30 ci sarà il ritrovo presso il campo sportivo di Porta a Mare in via Livornese, alle 12.30 aperitivo all’aperto con i giocatori e i tifosi e le famiglie del Pisa ovest, alle 13 è previsto il pranzo con le Vecchie Glorie e tutte le famiglie che vogliano aderire. Alle ore 16 tutti in campo per la partita tra le Vecchie Glorie del Pisa e una rappresentativa del Pisa Ovest formata da allenatori e genitori. Per info e prenotazioni Tiziana 338/2077250.


L’INIZIATIVA / 2 DECISE LE DATE

Il torneo «Mau per sempre»

TUTTO pronto per la 18esima edizione del «Mau Ovunque», il torneo organizzato dalla tifoserie nerazzurra per ricordare Maurizio Alberti, l’ultras scomparso nel febbraio 1999 pochi giorni dopo aver accusato un malore allo stadio «Picco» durante il derby con lo Spezia. L’appuntamento, come ormai da tradizione, è nel popolare quartiere di Gagno, al campo sportivo della Polisportiva Bellani. Già fissare anche le date: si comincia giovedì 29 giugno e si finisce sabato 1 luglio. In campo si confronteranno le squadre dei gruppi della Curva Nord. Hanno già aderito Rangers ‘79 (il gruppo di Maurizio), Sconvolta, Capovolti, Espandere, Svitati, «Poi ma Boriai», Vecchi Fighter, Pontasserchio, Giovan none Group, Slap e Sant’Anna. Durante le tre serate sarà attivo lo stand gastronomico e sarà possibile visitare la mostra foto e videografica con le migliori coreografie della tifoseria nerazzurra.

2017-05-02T18:07:17+00:00