Sogno Nerazzurro

Pisa – Cesena

Gattuso gioca a carte coperte

Ma tutto ruota intorno a Golubovic

A CARTE coperte. Rino Gattuso ha deciso di giocarsela così l’importantissima sfida di questo pomeriggio con il Cesena. Portando la squadra in ritiro a Montecatini Terme dal giorno successivo alla trasferta di Perugia, il più possibile lontano da occhi e orecchie indiscrete: niente conferenza stampa della vigilia e bandita pure la lista dei convocati. Non c’è spazio per sfrontatezze e ribalderie quando la posta in palio è così alta: lo staff tecnico nerazzurro ha deciso di non concedere alcun vantaggio, nemmeno il più piccolo e marginale, ai romagnoli. Così immaginare assetto e interpreti con cui l’allenatore del Pisa schiererà il Pisa questo pomeriggio diventa un vero e proprio rebus. L’unica certezza è la sicura assenza di Masucci, uscito all’inizio della ripresa con il Perugia per un problema muscolare e per il quale si teme uno stiramento, sia pure di modesta entità, ma che potrebbe metterlo a rischio anche per la sfida con l’Avellino in programma fra due settimane.

QUASI tutto il resto è un grande punto interrogativo. Che, almeno in parte, ruota intorno alla disponibilità Golubovic: lo staff medico nerazzurro proverà a rimetterlo in piedi, ma una decisione sul suo conto sarà presa solo nelle ore immediatamente successive alla sfida. Se il serbo ci sarà, toccherà a lui ad occupare la fascia destra della difesa, altrimenti potrebbe essere riproposto Birindelli, più che positivo a Perugia contro Guberti ma con il problema dell’autonomia limitata dato che il giovane terzino dopo un’ora di gioco finisce regolarmene preda dei crampi e deve essere sostituito. L’alternativa, invero, ci sarebbe: basterebbe arretrare nuovamente Mannini sulla linea dei difensori. Con Masucci ko, però, è molto probabile che Gattuso voglia la personalità e l’esperienza del suo capitano nel tridente d’attacco. A centrocampo ci sarà sicuramente il grande ex Tabanelli, prodotto della sempre fertile «cantera» del Cesena: da capire, però, se come mezzala destra o sinistra. Qualche problema, comunque, anche per l’allenatore del Cesena Camplone. La line di difesa è obbligata, dati gli infortuni di Donkor e Rigione e sarà composta da Perticone, Capelli e Ligi. A centrocampo rientra Crimi, che ha scontato un turno di squalifica, mentre in avanti fiducia al tandem Cocco-Ciano. Lo spagnolo Rodriguez non è al meglio e, almeno inizialmente, dovrebbe accomodarsi in panchina.

INTANTO arrivano novità anche dalla giustizia sportiva. Il Latina ieri è stato deferito per la mancata sostituzione della fideiussione bancaria necessaria per la partecipazione al campionato dato che quella prestata dalla Gable Insurance aveva perso efficacia. Per i pontini si preannunciano altri punti di penalizzazione.

 LA PARTITA

PRETATTICA: NÉ CONFERENZA STAMPA NÉ LISTA DEI CONVOCATI

L’AMAREZZA PIÙ GRANDE

FU LA SCONFITTA NELLA FINALE SCUDETTO DEL ‘21 CON LA PRO VERCELLI, AVVENUTA SUL NEUTRO DI TORINO CON ARBITRAGGIO OSTILE

LA MAGLIA

LA SOCIETÀ HA DECISO DI FESTEGGIARE SCENDENDO IN CAMPO CON UNA COPIA DELLE MAGLIETTE INDOSSATE NEL 1959

LE VISITE

SI COMINCIA ALLE 15 E SI ANDRÀ AVANTI FINO AD ESAURIMENTO, CON TRENTA PERSONE AL MASSIMO PER OGNI TURNO

2017-04-10T12:35:31+00:00