MANGIO BENE VIVO SANO

BootyBarre o HEAT?

Fitness sempre più creativo

I nuovi tipi di esercizio per tonificare il corpo in modo innovativo

Woga, HEAT, Bo-otyBarre, H2OSurFit, Piloxing. Vi siete armati di buone intenzioni e avete deciso di partire per tempo per non farvi cogliere impreparati dalla prova costume. Avete fatto l’iscrizione in palestra e abbandonati i soliti attrezzi vorreste fare un corso. Fin qui tutto bene, finché non passate a consultare il programma settimanale dei corsi. Se accanto ai classici GAG, Zumba, Step, Cardiofit iniziano a comparire acronimi e diciture sconosciute, niente paura: sono i nomi delle nuove tipologie di allenamenti che puntano a tonificare e snellire il corpo in modo innovativo attraverso combinazioni tra danza, Pilates e allenamenti intensivi, chiamando in causa perfino la tavola da surf.
Ecco allora lo Woga, che permette di praticare i movimenti dello Yoga in acqua o a bordo piscina, o lo Yogalates che al rilassamento del corpo promesso dallo Yoga fonde esercizi di allungamento e tonificazione dei muscoli riconducibili al Pilates. Il BootyBarre è invece pensato principalmente per tonificare il “lato B” e combina i movimenti della danza, del Pilates e dello Yoga attraverso l’utilizzo della sbarra della danza classica. Per un allenamento più movimentato, c’è il Piloxing, un tipo di esercizio aerobico nato dalla fusione del Pilates, della boxe e della danza che punta a bruciare i grassi in eccesso e tonificare tutta la muscolatura del corpo. Lo HEAT (High Energy Athletic Training, ovvero allenamento ad alta energia) permette invece di rivivere situazioni che si affrontano in un percorso di allenamento in montagna, per ottenere potenziamento muscolare, tonificazione dei tessuti e aumento della resistenza fisica. Dai fan della montagna ai nostalgici del mare: per loro c’è l’H2OSurFit che consiste nel praticare esercizi in equilibrio su una tavola da surf galleggiante: potenzia la muscolatura delle gambe, modella i glutei e tonifica gli addominali.

Tutti pazzi per il CrossFit, allenamento ad alta intensità

Movimenti funzionali brevi, costantemente variati, eseguiti ad alta intensità. È il CrossFit, un programma di rafforzamento e condizionamento fisico nato negli anni ’60, ma che ha iniziato a spopolare negli ultimi anni, tanto che ogni anno a Los Angeles si tengono i CrossFit Game, dove i migliori atleti si sfidano in gare estenuanti. La pratica del CrossFit promette di portare al raggiungimento di un’ottima resistenza fisica (muscolare, cardiaca e respiratoria), con annesso aumento di flessibilità, forza, potenza, velocità, coordinazione, agilità ed equilibrio.
Per ottenere questo risultato serve un allenamento basato su una serie di movimenti funzionali, ovvero simili alle azioni svolte quotidianamente, ma ogni sessione e ogni esercizio devono essere svolti con un’alta intensità, fondamentale per ottenere risultati e raggiungere una prestanza fisica totale. Le lezioni chiamate in gergo WOD (acronimo per WorkOut of the Day), combinano esercizi a corpo libero o da fare con l’ausilio di bilanceri, kettleball, corde per arrampicarsi, anelli, corde per saltare.

2017-02-28T18:04:17+00:00