Boom Pitti Bloom

Per Boom, Pitti Blooms ̶ il tema-guida di questa edizione estiva ̶ ci siamo ispirati ai fiori. Ma più che alla loro realtà naturale, o all’ecologia o alle mode floreali, abbiamo pensato all’energia che hanno, alla loro forza decorativa, alla loro prepotenza grafica. Ci piacciono i fiori ma ancor di più il fatto che fioriscano: che ritornino, che esplodano, che stupiscano di stagione in stagione come le nostre fiere. Sergio Colantuoni, lifestyler e direttore creativo del tema, li ha sparsi dappertutto in Fortezza, colorati e divertenti, e per il piazzale centrale li ha voluti grandissimi ̶ grandi come gli enormi fiori gonfiabili che la regista Valentina Be ha usato nel nuovo digital art-project che gira in rete. Con Sergio abbiamo creato anche una limited edition Boom, Pitti Blooms per il pop-up store de La Rinascente di Milano: una mini-collezione di accessori e pezzi basic in veste floreal-fantastica alla quale hanno collaborato marchi importanti presenti alla manifestazione.

Pitti Uomo 92 è diventato insomma un grande, eccentrico, improbabile giardino fiorito.
E per prepararlo noi siamo stati giardinieri attenti, abbiamo zappato con cura terreni e spostato colture in zone meglio esposte.

Abbiamo inventato nuovi percorsi, una nuova geografia espositiva di un salone-mondo in attenta trasformazione, pronto a captare le più attuali vibrazioni della moda, per rendere ancor più evidente e intensiva la cultura di ricerca del salone. Non solo nell’area dell’Avanguardia ̶ dov’è più naturale aspettarsela ̶ ma anche in quelle del Nuovo Classico e dello Sportswear Contemporaneo.

Ci piacciono i fiori,
ma ancor di più
il fatto che fioriscano:
che ritornino, esplodano,
stupiscano di stagione
in stagione proprio
…come le nostre fiere!

Perché la ricerca ̶ stilistica, tecnica, di marketing e comunicazione ̶ non ha confini e non ragiona per comparti stagni ma è il tratto comune di tutti gli oltre 1.200 marchi di questo Pitti Uomo.

Ed è proprio quello che porta ogni sei mesi a Firenze 30.000 visitatori da tutto il mondo. Questa volta l’abbiamo detto con i fiori di Boom, Pitti Blooms, e non smetteremo mai di dirlo che il fior fiore della moda maschile internazionale è sempre qui.
* Vicedirettore Generale di Pitti Immagine