L’INTERVISTA

//L’INTERVISTA

Tradizione italiana e stile internazionale

Intervista a Daniele Ghetti, Founder e Creative Director del brand fiorentino che incarna, nel mondo, tutto lo stile del Made in Italy

 
Qual è la filosofia di Quintessence Firenze?
 
Know-how italiano e stile internazionale: questo è il binomio su cui si fonda Quintessence Firenze. L’equilibrio tra moderno e tradizione, attraverso una ricerca costante del meglio, partendo dal passato e guardando al futuro, non solo nello stile ma anche nei valori delle nuove generazioni. Ciò si traduce nella scelta del Made in Italy che non solo rappresenta un passo verso la garanzia della qualità ma anche un attaccamento alle proprie origini ed un rispetto per le tradizioni. Allo stesso tempo la predilezione per alcuni tessuti, come il cotone naturale, la lana merinos e le linee moderne che caratterizzano i capi, danno vita ad un prodotto attuale e senza tempo.
 
A chi si rivolge essenzialmente il brand?
 
Quintessence si rivolge ad un gentleman moderno e contemporaneo. Una personalità che ha voglia e bisogno di distinguersi, affermando il proprio stile ad esempio giovani professionisti oppure nuovi imprenditori di start up. L’uomo e gentleman Quintessence Firenze sa adattare il look a ogni contesto e trova nel brand una varietà di capi che si adattano alle varie occasioni. Dagli abiti ai giubbotti di pelle, dal denim alla camicia passando per t-shirts ed accessori, il marchio propone total look attuali ed eclettici. Il gentiluomo QF è un uomo sicuro di sé e sceglie i vestiti sia per esigenze che piacere personale che, sapendo che troverà un prodotto di qualità e con un eccellente rapporto qualità prezzo.
 
I tratti distintivi della nuova collezione BriTuscan Countryside?
 
Sempre coerente al mix tra passato e presente, i capi della collezione AI 2018 si ispirano al guardaroba maschile tradizionale ma declinati in linee moderne con un twist inglese, una fusione del gentleman Britannico e quello Toscano che hanno in comune la passione per la campagna ma una vita impegnata in città. il cappotto, nella collezione AI 2018 si allunga sotto il ginocchio, le linee sono morbide e il doppio petto regna, il tutto portato con un avvolgente dolce vita dai colori tipicamente Brit come l’ocra, il Bordeaux e il verde bottiglia.

L’uomo Quintessence Firenze sa adattare il look a ogni contesto e trova nel brand una varietà di capi per le diverse occasioni. Un uomo sicuro di sé che sceglie sia per esigenze che per piacere personale

Qual è il capo che assolutamente non può mancare nel guardaroba maschile?
 
Per l’inverno sicuramente il cappotto. Di taglio classico ma destrutturato, lunghi ed over o peacoat dona subito un’attitude particolare ed un’indiscussa eleganza. Un altro must have è la camicia bianca, capo che è contemporaneamente elegante, semplice e pratico. Emblema dell’eleganza più essenziale, la camicia bianca è adattabile a qualunque occasione, dai colloqui di lavoro, all’aperitivo con gli amico alle cerimonie. La sua versatilità ne fa un capo immancabile nel guardaroba dei viaggiatori, che siano in giro per lavoro o per piacere.

L’equilibrio tra moderno e tradizione, attraverso una ricerca costante del meglio, partendo dal passato e guardando al futuro, non solo nello stile ma anche nei valori delle nuove generazioni. Ciò si traduce nella scelta del Made in Italy che rappresenta un passo verso la garanzia della qualità ma anche un profondo rispetto per le origini e le tradizioni.

2018-06-08T08:45:15+00:0008 giugno 2018|Moda|