Speciale Casa Ambiente

Lucca

Fermare la paura di furti e intrusioni grazie a sistemi efficienti ed efficaci

Le possibilità più attualei riescono a difendere bene la casa

L a criminalità predatoria è una realtà sempre più diffusa, il numero crescente di furti che affligge le principali città italiane sta diventando una vera e propria spina nel fianco per molti cittadini. Il problema della sicurezza delle nostre abitazioni è all’ordine del giorno. Statisticamente, la fascia oraria più a rischio di visite indesiderate è quella compresa tra le 02:00 e le 05:00. Per proteggere la propria casa è necessario prima di tutto individuare i punti di ingresso più deboli e conseguentemente cercare sistemi efficaci per migliorarne la sicurezza. È possibile optare per sistemi di sicurezza meccanici come porte blindate e relative serrature di sicurezza, finestre e tapparelle blindate, recinzioni e inferriate, sistemi di antifurto, cablati o wireless, con sistemi di rilevazione a contatto magnetico, a sensori infrarossi o a ultrasuoni. Questi sistemi tendono a scoraggiare i ladri che, di fronte ad un’abitazione ben protetta, desistono, poiché dovrebbero perdere un po’ di tempo e utilizzare attrezzi appositi, preferendo case meno protette. antifurtocasa.it – www.antifurtoallarme.eu – www.lavorincasa.it

DOMOTICA

Un mix di soluzioni per proteggersi in ogni situazione

Le novità in tema di sicurezza e protezione della nostra abitazione arrivano dalla domotica, che propone dispositivi antintrusione, in versione wireless o con cavo, che rispondono a un’esigenza sempre più diffusa: non solo difendere la casa, ma proteggere anche le persone che sono all’interno dell’abitazione. Sempre più frequente risulta poi l’integrazione di sistemi di sicurezza contro i furti in casa a sistemi di comfort, risparmio e comunicazione. Risultano efficaci anche gli impianti che presiedono in modo congiunto alla protezione perimetrale esterna e a quella interna.

INNOVAZIONE LA SICUREZZA È UN SETTORE IN CUI NON SI SMETTE DI FARE RICERCA

La tecnologia al servizio della propria tranquillità

SEMPRE più spesso le tecnologie impiegate per la sicurezza, grazie agli alti standard qualitativi, possono essere utilizzate come strumenti di indagine in grado di “inchiodare” i malviventi alle proprie responsabilità. La gamma di dispositivi in commercio è ampia, si va da serrature che permettono – tramite un app per smartphone – di aprire senza chiavi tutte le porte dotate del rispettivo dispositivo, anche da remoto (in questo modo si può far entrare chiunque si voglia, anche temporaneamente, verificando gli orari e i giorni di ingresso), a vari sistemi d’allarme basati sulla tecnologia wireless o sulla tecnologia radio che permette d’installare un antifurto senza aprire nuove tracce sui muri. Il consiglio è sempre quello di affidarsi a professionisti seri e di buona esperienza per ottenere una consulenza ad hoc per il proprio caso.


Proposte pensate per sorprendere rendono il bagno vero protagonista

Materiali inediti e vasche pensate per un relax da condividere

Quando la stanza votata al relax incontra lo stile moderno il gioco è fatto, perché le possibilità si ampliano come mai potrebbe accadere altrimenti. Non solo quanto a forme; minimal, scultoree, ispirate alla natura e in ogni caso sempre più sorprendenti, ma anche quanto a materiali. Innovativi oltre che nuovi, sono caldi al tocco, resistenti alle macchie e di facile installazione. Nel settore della vasche da bagno, ad esempio, si spazia dai materiali realizzati a partire dall’utilizzo di polveri di pietre naturali a quelli che vedono l’impiego di resine studiate in laboratorio, sintesi tra funzionalità ed estetica. Anche il legno, compare nella lista dei materiali “moderni” perché rivisitato per acquisire proprietà prima impensabili. Grazie a trattamenti particolari è possibile renderlo resistente all’acqua e pratico da pulire. Volete osare anche nel design? Optate per vasche pensate per condividere un momento di relax assieme al partner.

ACQUA DA AMARE

Piccole “sculture” capaci di alimentare il nostro benessere

Terreno di continua sperimentazione, quello della rubinetteria permette ai designer di lasciarsi ispirare dall’elemento acqua per creare prodotti che con essa si pongano in armoniosa continuità, così come in deciso contrasto. Lo stile moderno, così, accoglie sia forme fluenti e sinuose che creazioni squadrate e rigorose. Miscelatori e rubinetti multisfaccettati nelle versioni cromate sembrano imitare la brillantezza e la purezza dell’acqua stessa. Quanto a colori e finiture, però, è meglio non porsi limiti: sono di moda anche gli intramontabili bianco e nero.

FUNZIONALITÀ DESIGN PERFETTO PER ADATTARSI ANCHE A PICCOLE METRATURE

La perfezione del cerchio in un lavabo attualissimo

PER RIUSCIRE a ricavare un piccolo lavabo anche negli spazi più piccoli, non c’è che da affidarsi alla perfezione del cerchio. Capace di essere sempre attuale, questa forma si adatta alle metrature più ristrette risultando comoda e molto pratica. La forma tonda si rivela una soluzione perfetta per il secondo bagno, dove spesso è necessario fare qualche rinuncia… ma non in fatto di stile. L’eleganza del cerchio è ideale anche per chi desidera un doppio lavabo, possibilità sempre più in voga grazie sia alla sua praticità che al suo carattere personale. Simas Acqua Space, ad esempio, propone la sua linea Sharp, in foto, anche nella versione tonda. Ma se, in questo caso, le linee sono morbide e arrotondate verso la base, c’è chi preferisce il rigore di cilindri netti, austeri ed eleganti allo stesso tempo, che si accordano bene nella stessa misura con un mood moderno

 


Quel salotto che ti farà esclamare: “Finalmente! Eccomi tornato a casa”

Ampio uso di legno e pietra con l’inserimento di pezzi vintage

Il calore è il tratto fondamentale di ogni living, ma quando si tratta di un living in stile rustico, diventa un elemento ancora più importante. I materiali più indicati per trasmettere subito accoglienza e ospitalità sono naturali: legno, anche per i pavimenti e pietra, sapientemente utilizzata per le pareti, sono un ottimo punto di partenza. Concorrono a creare quell’ambiente calmo e rilassante che fa piacere trovare rientrando a casa anche luci e colori. Le fonti luminose dovranno avere tonalità calde e la possibilità di essere modulate per creare ogni volta l’atmosfera più invitante al relax; i colori comprendere toni come il beige, il panna, l’ecrù: luminosi , facili da abbinare, ma non invadenti, “accecanti” come il bianco. Le fantasie floreali anche dal tocco retrò e le righe completeranno il quadro di un soggiorno rustico, assieme a complementi che potrebbero provenire anche dal passato. La vecchia sedia a braccioli ereditata dalla nonna e ritappezzata ad arte, oppure oggetti in ferro battuto da cui traspare passione per l’artigianalità e le cose fatte per bene

PORTE

Per un effetto molto più curato ed accogliente

A pannelli, a chiodi, a losanghe, ad assi… purché capaci di integrarsi con il resto degli arredi. Le porte sono una parte importantissima della casa e concorrono, quando scelte con la dovuta attenzione, a renderla molto più curata. Un valore aggiunto è la lavorazione artigiana di questi bellissimi manufatti. Tra le essenze di legno tra cui scegliere ci sono il castagno, il noce, il pioppo, l’abete, l’olivo, il rovere, l’olmo. I colori da prediligere sono quelli naturali del legno, ma è possibile optare anche per porte verniciate. Si adattano al rustico colori come il rosso cupo e il verde salvia.

RISCALDAMENTO RESISTENTE E DUREVOLE ARREDA E DÀ CARATTERE ALLA STANZA

La stufa in ghisa: per scaldare secondo tradizione

PER SPOSARE in tutto e per tutto uno stile rustico, non devono essere persi di vista i dettagli. Una stufa in ghisa è quello che ci vuole per scaldare arredando. Questo tipo di materiale è un ottimo conduttore, molto resistente e durevole. Anche se si tratta di una possibilità “antica”, inoltre, si accorda perfettamente con le esigenze più attuali, dal momento che la ghisa riesce a mantenere a lungo il calore, quindi con un solo carico di combustibile è possibile garantirsi calore a lungo anche una volta che la fiamma si è spenta. Per alimentare questa tipologia di stufe, possono essere utilizzati legna, carbone o anche pellet, ma nel caso si opti per quest’ultimo, il vantaggio del mantenimento del calore anche una volta spento il fuoco è molto più ridotto, dal momento che il pellet brucia completamente non producendo brace.

2017-02-28T13:54:03+00:00